Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Le notizie

Chicago

Jones Lang LaSalle inserita nell’elenco delle “World’s Most Ethical Companies” dall’Ethisphere Institute per il quinto anno consecutivo

Mark Ohringer tra le 100 persone più influenti in materia di Business Ethics


CHICAGO, 19 Marzo 2012 – Jones Lang LaSalle (NYSE:JLL), società leader nella consulenza professionale e finanziaria specializzata nel settore immobiliare, è stata inserita dall’Ethisphere Institute nell’elenco delle “World’s Most Ethical Companies” per il 2012. È il quinto anno consecutivo che Jones Lang LaSalle si aggiudica questo riconoscimento da parte di Ethisphere, organizzazione internazionale specializzata nelle best practice nell’etica aziendale, nella corporate social responsibility, nella lotta alla corruzione e nella sostenibilità.
 
Inoltre Mark Ohringer, Global General Counsel e Chief Ethics Officer di Jones Lang LaSalle, è stato incluso da Ethisphere tra le 100 persone più influenti in materia di Business Ethics. Oltre agli articoli da lui pubblicati su temi di etica e governance, Ohringer è stato premiato per il suo lavoro con i professionisti aziendali della consulenza strategica e con Ethisphere stessa, che ha portato allo sviluppo di uno studio interdisciplinare dal titolo “The Influence of Workplace Design and Practices on the Ethical Environment.”
 
“Il nostro impegno verso i temi di business ethics è parte integrante della cultura di Jones Lang LaSalle,” ha commentato Colin Dyer, Chief Executive Officer di Jones Lang LaSalle. “Sia i professionisti di maggior talento che i clienti vogliono lavorare con aziende nelle quali hanno piena fiducia. Il nostro Board of Directors e il Global Executive Committee applaudono gli sforzi del nostro team internazionale di Ethics Officers e la dedizione di tutti i nostri colleghi, la cui integrità diventa ogni giorno il tratto distintivo della nostra azienda. Troviamo più che meritato il premio a Mark Ohringer, che ha diretto i programmi aziendali di business ethics per quasi dieci anni.”
 
Per mezzo di una ricerca approfondita e di un’analisi multi-step, Ethisphere ha esaminato le richieste da aziende provenienti da oltre 100 Paesi ed operanti in 36 settori. La metodologia utilizzata include l’esame dei codici etici aziendali, oltre a casi di controversie e infrazioni legali, la valutazione delle business practice in materia di investimento in innovazione e sostenibilità, l’analisi delle attività poste in essere per aumentare il senso di appartenenza all’azienda e lo studio delle menzioni da parte di senior executive, aziende del settore, fornitori e clienti. 
 
“Le richieste inviate per essere inseriti tra le World’s Most Ethical Companies aumentano anno dopo anno, quindi la competizione diventa sempre più dura,” dichiara Alex Brigham, Executive Director di Ethisphere. “I vincitori di quest’anno sanno che un solido programma di business ethics rappresenta una componente chiave per un modello di business vincente e per questo continuano a controllare minuziosamente e ad aggiornare i propri standard etici sulla base dei cambiamenti nella normativa. Ethisphere si congratula con Jones Lang LaSalle per essere una delle World’s Most Ethical Companies del 2012.”
 
La metodologia utilizzata e la lista completa delle World’s Most Ethical Companies del 2012 sono disponibili all’indirizzo http://ethisphere.com/wme. Le World’s Most Ethical Companies saranno inoltre pubblicate all’interno della prima uscita trimestrale del magazine Ethisphere.
 
- fine -