Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Le notizie

Londra

Experian & Jones Lang LaSalle lanciano gli European Retail Ranking

Londra e Parigi guidano la classifica delle migliori destinazioni Retail in Europa


Londra, 29 Giugno 2009Experian e la società di consulenza immobiliare Jones Lang LaSalle hanno lanciato gli European Retail Centre Ranking per il 2009, che evidenziano per la prima volta la correlazione tra la spesa dei consumatori nelle città europee e i canoni prime del settore retail. La nuova graduatoria è stata progettata per fornire ad investitori, sviluppatori e retailer un quadro approfondito delle opportunità nelle migliori location europee.

Londra e Parigi sono chiaramente le destinazioni top in Europa, in quanto rappresentano le città che, occupando la prima e la seconda posizione nel ranking in termini di spesa dei consumatori, registrano alcuni tra i più alti canoni prime. Italia, Germania e Spagna hanno due città ciascuna all’interno della top 10 degli European Ranking. Mosca è l’unica città dell’Europa centrale ed orientale ad entrare nelle prime 10 posizioni.   
 
Roma, al terzo posto, supera Milano e diventa la migliore location in Italia, traguardo in gran parte dovuto alla sua importanza come meta turistica e alla relativa scarsità di concorrenza all’offerta retail in centro città.  In entrambe le città, i canoni per le unità super-prime possono arrivare a livelli normalmente registrati a Londra e Parigi, anche se il livello generale dei loro canoni è considerevolmente inferiore.
 
La centralità di Londra nel mercato retail UK è evidente, considerando che Glasgow è l’unica altra città britannica ad entrare nella top 20. Sfidando il pregiudizio secondo cui il mercato inglese sia un mercato particolarmente oneroso per gli utilizzatori, le location fuori Londra registrano livelli di canoni prime per le loro high street comparabili con quelli degli altri paesi europei, anche se i canoni inglesi sono attualmente inferiori al loro valore normale rispetto ad altre città europee, a causa delle recenti fluttuazioni dei tassi di cambio.
 
In Germania, a fronte di una maggiore spesa complessiva  registrata a Berlino, i livelli dei canoni sono molto più alti a Monaco e a Francoforte. Ciò riflette una forte domanda degli utilizzatori e un mix di retailer  qualitativamente elevato e, per questo motivo, Monaco è diffusamente considerata la location migliore per il retail in Germania. Allo stesso modo Dusseldorf, al 43° posto in termini di spesa, presenta una forte offerta commerciale di lusso con il 13° posto in Europa in termini di livelli di canone ed ha una pari spesa pro capite.
 
Ciò evidenzia l’importanza di un’analisi congiunta del livello della spesa e dei canoni se si vuole valutare il potenziale commerciale di una città. Gli Euro Retail Ranking sono le prime graduatorie che combinano sia i livelli di spesa che i livelli dei canoni prime, per comprendere la qualità dell’offerta commerciale di una città e i livelli di fatturato raggiungibili dai retailer.
 
Solo il 10% della top 50 è occupato da città delll’Europa Centrale ed Orientale (CEE), a dimostrazione del fatto che, nonostante il boom degli sviluppi retail registrato negli ultimi anni, i centri di queste città sono ancora generalmente carenti di quella qualità e quantità di stock commerciale presente invece nei centri dell’Europa Occidentale.  Un altro fattore importante che spiega il limitato numero di città CEE presenti nella top 50 è rappresentato dalle relative disuguaglianze nella spesa pro capite. Ciò nonostante, Praga, Istanbul e Budapest si classificano tutte nei livelli più alti della classifica, grazie alla rilevante offerta di shopping in centro città.
 
Poca distanza separa molte location classificate al di fuori della top 25. Ad esempio, Varsavia (52a) e San Pietroburgo (65a) presentano un bacino di spesa simile a quello di città a livelli molto più alti in graduatoria come Anversa (50a) e Bordeaux (46a). Non rientrano all’interno della top 50 in parte a causa della disponibilità relativamente inferiore di spazi commerciali in centro e dell’accresciuta concorrenza da parte dei centri commerciali fuori città.  
 
Jonathan de Mello, direttore del dipartimento Retail Property Consultancy, ha commentato: “I nostri ranking pan-europei per il settore retail, con il valore aggiunto dei dati sulle locazioni elaborati da Jones Lang LaSalle, forniranno ai retailer e agli investitori un’analisi approfondita dei migliori centri retail in Europa. Le nostre graduatorie tengono conto dell’effetto della concorrenza – elemento cruciale in quei mercati dotati di importanti aree retail fuori città come Berlino, Madrid e Lisbona. I nostri ranking forniscono la più completa panoramica mai prodotta sui centri retail in Europa”.      
 
James Dolphin, a capo del dipartimento Pan-European Retail Agency di Jones Lang LaSalle ha dichiarato: “Gli Euro Ranking rappresentano un significativo passo in avanti nella quantificazione e comparazione della spesa nel settore retail all’interno delle maggiori città europee. Si tratta di un elemento iniziale di primaria importanza per retailer, sviluppatori ed investitori per valutare le opportunità.
Conoscere i livelli dei canoni è altrettanto importante.
 
Attraverso la correlazione di questi fattori e l’applicazione delle nostre competenze e conoscenze specialistiche nel settore retail in ogni paese, siamo in grado di comprendere al meglio la qualità del contesto retail, la domanda degli utilizzatori, la disponibilità degli spazi e, in definitiva, di fornire una guida che supporti la determinazione del potenziale fatturato. Come sempre, tutto sta nella conoscenza del contesto locale e nella piena comprensione delle caratteristiche proprie della domanda e offerta di ogni paese”.
 
Experian ha analizzato i livelli di spesa nel settore retail in tutte le maggiori destinazioni europee insieme ai dati sulle locazioni forniti da Jones Lang LaSalle. Gli European Ranking sono stati realizzati grazie all’eccezionale raccolta dati globale realizzata da Experian per calcolare la spesa complessiva nel settore retail in ogni principale destinazione europea. Per ogni città, le graduatorie analizzano la spesa cross-border, le differenze nelle spese pro capite di ogni nazione, l’offerta retail all’interno di ogni città e gli effetti della concorrenza dei centri fuori città.
 
Gli European Retail Ranking sono in grado di fornire ai retailer e agli investitori un completo rapporto sul commercio retail generato nelle più importanti località europee. La profondità dell’analisi si basa sulla indiscussa leadership di Experian come uno dei più importanti fornitori di dati commerciali, analisi, previsioni economiche e consulenza a livello mondiale.
- fine -