Comunicato stampa

Il mercato Office Leasing in Italia nel primo semestre 2023

Il settore office leasing in crescita a Milano e Roma, con buone prospettive per i prossimi mesi. Registrato un assorbimento complessivo di 330.000 mq di spazi ad uso ufficio nei mercati di Milano e Roma.

24 luglio 2023

Beatrice Di Marco

Corporate Marketing Manager
+39 3331550699

Milano, 24 luglio 2023 – Nel secondo trimestre dell’anno, il mercato dell’office leasing registra una crescita rispetto ai primi mesi del 2023, con un assorbimento rispettivo di circa 90.000 mq a Milano e 67.000 mq a Roma. Il take-up totale del semestre raggiunge circa 330.000 mq nel complesso delle due città, con 170.000 mq a Milano 160.000 mq a Roma.

Queste sono alcune delle evidenze emerse dalle analisi condotte da JLL, società leader nei servizi professionali e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare.

Il mercato di Milano

A Milano si conferma in crescita il fenomeno del sublease, raggiungendo circa 30.000 mq nel trimestre, che, sommati ai 170.000 mq di take-up, determinano un assorbimento complessivo di circa 200.000 mq.

Il vacancy rate si attesta al 9% (2,9% per gli immobili di grado A), mentre i canoni prime raggiungono i 700 euro al metro quadro, in aumento del 7,7% a/a.

Il take-up di questo primo semestre mostra una tenuta del mercato di Milano, nonostante, in un confronto anno su anno, la variazione risenta dei risultati record del 2022.

In termini di zone, si denota un peso significativo dell’area semicentrale di Citylife, per effetto di un pre-let di circa 30.000 mq, a cui si aggiunge un’altra transazione nella stessa zona, di circa 5.000 mq.

A livello complessivo, il semicentro ha interessato il 28% del totale dell’assorbimento – seguito dall’area di Porta Nuova (22%).

Dal punto di vista dimensionale, il 72% delle transazioni di leasing ha interessato immobili al di sotto dei 1.000 metri quadri.

A Milano i progetti in pipeline, da completarsi entro il 2025, interessano 600.000 metri quadri di immobili in costruzione.

Il mercato di Roma 

Il mercato romano nel secondo trimestre registra 67.000 metri quadrati di take up, che, sommati al risultato dei primi tre mesi, determinano un totale di 160.000 mq nei primi sei mesi, circa il doppio del primo semestre del 2022. Questo risultato record è dovuto principalmente a due grandi transazioni: la prima nel core dell’EUR nel primo trimestre, per circa 50.000 mq e la seconda di circa 30.000 mq, conclusasi nel Q2, in Centro.

Il vacancy rate si attesta al 7% e i canoni per immobili prime raggiungono i 520 euro al metro quadro, in linea con l’anno precedente.

Dal punto di vista di attrattività delle zone della città, nel primo semestre dell’anno cresce l’interesse per l’area dell’EUR, seguita da quella del Centro.

Infine, a livello di pipeline, si stima che entro il 2025 verranno completati 350.000 metri quadri di nuovi progetti.

“Il mercato delle locazioni degli uffici nel primo semestre dell’anno registra a Milano un assorbimento di ca. 200.000 mq – dato aggregato tra nuove locazioni e contratti di sublocazione - di cui 103.000 mq nel Q2 2023, in crescita del 7% rispetto al primo trimestre dell’anno. Anche Roma conferma un trend positivo nel secondo trimestre dell’anno, con un take up 67.000 mq, per un totale complessivo nell’H1 2023 di 159.000mq, registrando il miglior semestre di sempre.” commenta Stefania Campagna, Head of Markets di JLL Italia. “La domanda di mercato si conferma concentrata su location prime, focalizzata su immobili di grado A e con certificazioni internazionali di sostenibilità, in grado di soddisfare le sempre più crescenti richieste degli Occupier in termini di format innovativi. L’ufficio diventa infatti un luogo di aggregazione, dove le persone si ritrovano per meeting e lavorare in team. Nel secondo trimestre, si è inoltre registrato un ritorno in ufficio dell’85%, in crescita rispetto al quarter precedente; questo trend è accelerato non solo dalla necessità per le aziende di riportare le persone in ufficio, ma anche dai tempi di commuting decisamente ridotti in Italia rispetto ad altri Paesi, come UK o US.”.


About JLL

Da oltre 200 anni, JLL (NYSE: JLL), leader mondiale nei servizi professionali e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare, aiuta i propri clienti ad acquisire, locare, costruire, gestire e sviluppare un’ampia gamma di proprietà commerciali, industriali, alberghiere, residenziali e retail. Società Fortune 500® con un fatturato annuo di 20,9 miliardi di dollari, JLL è attiva in più di 80 paesi del mondo, con oltre 105.000 dipendenti che combinano unapproccio globale a una profonda conoscenza del mercato locale. Guidati dal nostro obiettivo di re-immaginare il futuro del real estate per un mondo migliore, aiutiamo i nostri clienti, le persone e le comunità a seguire un percorso di sviluppo più innovativo: SEE A BRIGHTER WAYSM. JLL è il nome del brand e un marchio registrato di Jones Lang LaSalle Incorporated. Per ulteriori informazioni, visitare il sito jll.com.