Comunicato stampa

Italian Student Housing report 2022

Milano, Roma, Torino e Firenze tra le città più di interesse per gli investitori. A Roma e Bologna maggiore domanda da soddisfare. Entro il 2025 20.000 nuovi posti letto (di cui 7.000 a Milano)

05 dicembre 2022

Beatrice Di Marco

Corporate Marketing Manager
+393331550699

Milano, 5 dicembre 2022 – Nei primi 9 mesi del 2022 il settore dello Student Housing ha registrato una crescita degli investimenti capital markets in Europa. In Italia si tratta di un settore con ampi margini di crescita, grazie alla domanda potenziale e all’interesse mostrato da parte degli investitori. È quanto emerge dall’ultimo report di JLL, leader mondiale nei servizi e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare.

Lo slancio positivo del settore si riflette nell'attività dei volumi di investimento: i primi nove mesi del 2022 hanno registrato 7,1 miliardi di euro1 in Europa e Regno Unito, +10% rispetto allo stesso periodo del 2021 e +17% rispetto alla media degli ultimi 5 anni. Il Regno Unito si conferma il Paese con il maggior numero di investimenti, seguito da Spagna e Danimarca. In Italia, il settore degli alloggi per studenti è un’asset class in via di sviluppo, con un grande potenziale di investimento e diversificazione geografica. Lo student housing in Italia è attualmente di grande interesse per gli investitori, soprattutto a causa della mancanza di un'offerta adeguata nelle vicinanze delle grandi università e del costante aumento di studenti, grazie soprattutto alla componente internazionale.

Negli ultimi anni il settore ha attirato investimenti in questo settore soprattutto a Torino, Milano, Roma e Firenze. Per quanto riguarda i volumi di investimento capital markets in Student Housing del 2022, si segnala un forward purchase a Torino e potrebbero concretizzarsi nei prossimi mesi due operazioni su Milano e Firenze, che darebbero una ulteriore spinta agli investimenti nel settore.

Domanda e offerta nel settore

Il numero di studenti universitari italiani ha raggiunto un totale di circa 1,8 milioni nell’anno accademico 2021/2022. Tra le principali città, Roma e Milano contano il maggior numero di studenti, seguite da Torino e Bologna. Analizzando i dati relativi alla provenienza degli studenti (ultimo dato disponibile a.a. 2020/2021) emerge come tra le principali città universitarie la cui percentuale di studenti stranieri sul totale sia più alta a Bologna, Milano e Torino (9%). Bologna conta anche la più alta percentuale di studenti provenienti da altre regioni, quasi la metà del totale.

L'attuale offerta di posti letto in Italia in alloggi per studenti è stimata in oltre 60.000 unità: la maggior parte di essi (66%) è gestita da strutture regionali nell'ambito del DSU (Diritto allo Studio Universitario), il 15% da operatori privati, l'11% direttamente dalle università, mentre il restante 8% è gestito da strutture private o pubbliche di student housing.

Confrontando il dato relativo al numero di studenti fuori sede con l’offerta di posti letto in alloggi per studenti emerge come in Europa ci sia una domanda potenziale a cui non corrisponde un’offerta di questa tipologia per circa 2,2 milioni di posti letto. In Italia, in particolare, l’offerta di alloggi risponde attualmente a circa il 20% della domanda potenziale, con circa 260 mila posti letto che servirebbero per soddisfarla.  Da considerare poi l’eterogeneità dell’offerta che vede in Italia un numero limitato di studentati moderni, comparabili con quelli di altri mercati maturi a livello europeo.

Considerando poi le principali città universitarie monitorate, Firenze presenta il dato di copertura più elevato (47%), mentre le città con una minore copertura, a fronte anche dell’elevato numero di studenti, sono Bologna (22%) e Roma (10%). Padova, Torino e Milano presentano una domanda “soddisfatta” poco al di sotto del 30%. In particolare, il caso di Milano va ponderato anche alla luce di un numero maggiore di studenti fuori sede e internazionali e dell’attrattività della città dal punto di vista universitario – elemento che ha favorito lo sviluppo di una pipeline significativa per i prossimi anni.

Progetti in pipeline

Si stima che entro il 2025 verranno completati quasi 20.000 posti letto in tutte le principali città italiane: Milano e Torino registrano il più alto numero in pipeline, circa 7.000 a Milano e 4.100 a Torino, seguiti da Roma (2.700) e Firenze (circa 2.050).

La futura disponibilità di alloggi per studenti entro il 2025 nelle principali città è stimata in quasi 49.000 posti letto: circa il 60% è già esistente, il 26% è pianificato, il 14% è in costruzione e una piccola parte in fase di ristrutturazione.

“Rispetto al panorama internazionale il mercato dello student housing italiano è ancora giovane, ma con grandi potenzialità” commenta Antonio Fuoco, Head of Living Capital Markets di JLL Italia. “I posti letto che si prevede di aggiungere al mercato entro il 2025 sono quasi 20.000, di cui il 34% già in costruzione. Più della metà della pipeline è concentrata a Milano e Bologna, ma anche in altre città sono previsti diversi progetti entro i prossimi tre anni. Il gap tra la domanda e l'offerta offerta rimane ampio, soprattutto in città come Roma e Bologna, che presentano significative opportunità di sviluppo del settore. Sul fronte capital markets, il settore dello student housing è ancora agli inizi, anche se, ci aspettiamo che la domanda degli investitori aumenti nei prossimi mesi. Tra le ragioni principali, la sua capacità di resistere a un'inflazione più elevata e il fatto di essere meno ciclica di altre asset class immobiliari, la crescita dei canoni e la maggiore facilità di implementazione di strategie ESG. Infine, la crescita di questo mercato è estremamente importante in momenti di difficoltà dei mercati finanziari, per la sua natura difensiva.”


About JLL

JLL (NYSE: JLL) è una società leader nei servizi professionali e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare. JLL si impegna a re-immaginare il futuro del settore immobiliare per un mondo migliore, utilizzando le tecnologie più avanzate per creare opportunità di business, spazi innovativi e soluzioni immobiliari sostenibili per i propri clienti, persone e comunità. JLL è una società Fortune 500 con un fatturato annuo di 19,4 miliardi di dollari, operazioni in più di 80 paesi e un team globale di oltre 102.000 dipendenti (dati al 30 giugno 2022). JLL è il nome del brand, e un marchio registrato, di Jones Lang Lasalle Incorporated. Per ulteriori informazioni, visitare il sito jll.com.