Comunicato stampa

Nei primi 9 mesi dell’anno il mercato dell’office leasing registra 462.000 mq di take-up tra Milano e Roma

Nel Q3, positivo l’andamento del mercato di Milano, che mostra una crescita di +17% di take up rispetto al precedente trimestre.

16 ottobre 2023

Beatrice Di Marco

Corporate Marketing Manager
+39 3331550699

Milano, 16 ottobre 2023Secondo le analisi di JLL, società leader mondiale nei servizi professionali e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare, nel terzo trimestre del 2023 il mercato dell’office leasing ha totalizzato 130.000 mq di assorbimento nel complessivo di Milano e Roma, per un totale di 462.000 mq da inizio anno.

Il mercato di Milano

Nel terzo trimestre dell’anno, Milano ha registrato un take-up di 104.000 mq, mostrando una crescita del +17% rispetto al quarter precedente. Da inizio anno la superficie complessiva assorbita ha raggiunto i 276.000 mq totali.

I risultati denotano una buona tenuta del mercato milanese, nonostante, in un confronto anno su anno, la variazione risenta dei risultati record del 2022.

In termini di sublease, nei primi 9 mesi dell’anno sono stati registrati circa 32.000 mq di take-up.

Il vacancy rate si attesta all’8,3% (2,6% per gli immobili di grado A), mentre i canoni prime rimangono stabili a 700 euro al metro quadro.

Il mercato di Roma 

Il mercato romano nel secondo trimestre ha registrato 26.000 metri quadrati di take-up, che, sommati al risultato dei primi sei mesi, determinano un totale di 186.000 mq nei primi nove mesi, in crescita rispetto al 2022 (+58%). Questa significativa crescita è principalmente legata a due grandi operazioni conclusesi nel primo semestre, che hanno interessato le zone del centro e dell’EUR.

Il vacancy rate registra un valore del 7% e i canoni per immobili prime continuano ad attestarsi attorno ai 520 euro al metro quadro, in linea con l’andamento dei mesi precedenti.

Nel terzo trimestre dell’anno il mercato delle locazioni degli uffici a Milano si mostra in crescita rispetto al quarter precedente (+17%), un andamento positivo seppure non a livelli record del 2022. La domanda si conferma concentrata nella zona del centro e in Porta Nuova, ma anche a City Life, che conquista nuovi conduttori (circa 60,000 mq nel Q1-Q3, di cui circa 22,000 mq nel Q3) come sub-mercato di forte interesse. Nonostante la complessità del mercato, dato il basso vacancy rate degli immobili di grado A, i canoni riescono a mantenersi elevati.” commenta Stefania Campagna, Head of Markets di JLL Italia. “Roma, dopo il record del primi sei mesi, si conferma un mercato di interesse, in particolare nelle zone più centrali della città e all’EUR”.


About JLL

Da oltre 200 anni, JLL (NYSE: JLL), leader mondiale nei servizi professionali e nella gestione degli investimenti per il settore immobiliare, aiuta i propri clienti ad acquisire, locare, costruire, gestire e sviluppare un’ampia gamma di proprietà commerciali, industriali, alberghiere, residenziali e retail. Società Fortune 500® con un fatturato annuo di 20,9 miliardi di dollari, JLL è attiva in più di 80 paesi del mondo, con oltre 105.000 dipendenti che combinano unapproccio globale a una profonda conoscenza del mercato locale. Guidati dal nostro obiettivo di re-immaginare il futuro del real estate per un mondo migliore, aiutiamo i nostri clienti, le persone e le comunità a seguire un percorso di sviluppo più innovativo: SEE A BRIGHTER WAYSM. JLL è il nome del brand e un marchio registrato di Jones Lang LaSalle Incorporated. Per ulteriori informazioni, visitare il sito jll.com.